La famiglia Cusmai

storia di una campagna di Puglia

La famiglia Cusmai si dedica all’agricoltura sin dagli inizi del 1900. Proprietaria di un podere nell’agro tra Andria e Cerignola di circa 20 ettari coltivati per la quasi totalità a uliveto. Qui dimorano tre cultivar, rinnovate agli inizi degli anni ‘50: l’autoctona Coratina, l’Ogliarola e la Peranzana. La produzione e la lavorazione si sono poi estese al pomodoro, con la linea Rosso pomodoro, alle olive da tavola, ai sottoli e ai prodotti da forno.

Raccontare la storia della famiglia Cusmai significa raccontare di una campagna ordinata e sonora: campanelli d’oro chiamava le sue olive Salvatore, colui che diede avvio all’intensa e ininterrotta attività agricola. Gli extravergini Masseria Cusmai raccontano di un uliveto ben potato, dove ogni pianta e ogni ramo hanno la giusta parte di aria e di luce.

E d’estate un caldo fortissimo, secco. Un pomodoro rosso, buono; olive da olio e da tavola la cui coltivazione e crescita è condotta nel rispetto dei tempi naturali. Ascoltarne la storia significa scoprire il caldo e il sapore di una Puglia ancora, e da sempre, alacre e semplice: innamorata dell’essenziale.

La Masseria Cusmai è certificata biologica: n. 2790 – ICEA, MiPAAF.

Richiedi Informazioni

  MENU JoomShaper